Campagna nazionale per l'efficienza energetica

20/09/2018 - 12:05:09

Casa: filiera costruzioni sprint a eco-sisma bonus


Presentata campagna Ance, Legambiente e Ordini professionali  (ANSA) - ROMA, 18 SET -
 
Il patrimonio edilizio della nostra  Penisola "non risponde più alle esigenze di salute e sicurezza  dei cittadini e necessita, dunque, di un profondo rinnovamento  non solo per migliorare la qualità della vita ma anche per  prevenire danni e rischi per le persone", visto che "negli  ultimi 50 anni le vittime dei terremoti sono state più di 4.000,  e lo Stato ha speso in media 3 miliardi l'anno per ricostruire e  riparare".
 
E' partendo da questo assunto che la filiera delle  costruzioni (composta da Ance, Legambiente, insieme a Oice,  Federcostruzioni, Anaci, Ordini nazionali degli ingegneri, dei  geologi, degli architetti e dei geometri e da Ingegneria sismica  italiana) ha posto l'attenzione sull'urgenza di "un programma  serio di prevenzione e di riduzione dei rischi che ha nell'Ecobonus e Sismabonus due validi strumenti: oggi, ad  esempio - è stato riferito nel corso della conferenza di  presentazione  a Roma della campagna di comunicazione #ecosismabonus - per manutenzione ordinaria si spendono all'anno  circa 40 miliardi, circa la metà di quanto costerebbe un piano  di manutenzione programmata, che darebbe valore aggiunto  all'edificio e consentirebbe nel tempo risparmi economici  importanti, per gestire la linea di sicurezza su tutti i  fabbricati".
 
Pertanto, la filiera si è rivolta al Governo,  affinché "con la prossima legge di bilancio confermi e potenzi  queste misure indispensabili per attivare un grande piano di  messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici che i  cittadini attendevano da tempo".
 

© Copyright 2016 - Italia in classe A - Campagna Nazionale per l'Efficienza Energetica.

Privacy - Note Legali - Credits